Recensione: Per Dieci Minuti di Chiara Gamberale

TITOLO: Per Dieci Minuti
AUTORE: Chiara Gamberale
EDITORE/COLLANA: Feltrinelli/I Narratori
PREZZO: € 16.00 (cartaceo) - € 6.99 (e-book)
PAGINE: 187
GENERE: Romance
DATA DI PUBBLICAZIONE: 20 novembre 2013
ISBN: 9788807030713
VALUTAZIONE: ♥ ♥ ♥ ♥ ♥



TRAMA
Il meglio sta in tutte quelle esperienze interessanti che ancora ci aspettano.

Dieci minuti al giorno. Tutti i giorni. Per un mese. Dieci minuti per fare una cosa nuova, mai fatta. Dieci minuti fuori dai soliti schemi. Per smettere di avere paura. E tornare a vivere. Tutto quello con cui Chiara era abituata a identificare la sua vita non esiste più. Perché, a volte, capita. Capita che il tuo compagno di sempre ti abbandoni. Che tu debba lascare la casa in cui sei cresciuto. Che il tuo lavoro venga affidato a un altro. Che cosa si fa, allora? Rudolf Steiner non ha dubbi: si gioca. Chiara non ha niente da perdere, e ci prova. Per un mese intero, ogni giorno, per almeno dieci minuti, decide di fare una cosa nuova, mai fatta prima. Lei che è incapace anche solo di avvicinarsi ai fornelli, cucina dei pancake, cammina di spalle per la città, balla l’hip-hop, ascolta i problemi di sua madre, consegna il cellulare a uno sconosciuto. Di dieci minuti in dieci minuti, arriva così ad accogliere realtà che non avrebbe mai immaginato e che la porteranno a scelte sorprendenti. Da cui ricominciare. Con la profonda originalità che la contraddistingue, Chiara Gamberale racconta quanto il cambiamento sia spaventoso, ma necessario. E dimostra come, un minuto per volta, sia possibile tornare a vivere

APPROFONDIMENTO
Uno straordinario diario, ironico, divertente, drammatico. Un mondo di emozioni che girano e rigirano come un vortice. Non riesci a staccarti dalle pagine per la curiosità di sapere quale sarà la prossima avventura di dieci minuti. Uno di quei romanzi che con una semplicità disarmante ha una profondità altrettanto forte. Alla fine della lettura ti viene subito voglia di iniziare anche tu con questo gioco/scoperta di se stessi. Chiara Gamberale riesce sempre a travolgerti e tenerti incollata alle pagine senza lasciarti scelta. Un romanzo da tenere nella libreria di casa e leggere e rileggere.

Hocus Pocus

Isa Austen

Post popolari in questo blog

Recensione: I Primi Tornarono A Nuoto di Giacomo Papi

Recensione: L'uomo del bene e del male di Giorgio Gavina

Recensione: Ancora un po' di Charlie di Melissa Pratelli